.
Benvenuto, serve aiuto? Clicca qui Benvenuto! Registrati oppure
Accedi attraverso il Gustanetwork

Via Provinciale 6/8, Acquaria, MO
Valutazione:
Imperdibile!!!
Prezzo a persona:
90.00 €
Servizio utilizzato:
Commenti:
(3) vai ai commenti
Tag assegnati:

ilDelfo

ha visitato il locale il 31/12/2008 ilDelfo avatar
140 Recensioni scritte dal 05/11/2008 1772 Punti

Capodanno a Cà Cerfogli.
A capodanno i giudizi contano poco, di solito tutti i ristoranti peggiorano, abbassando la qualità del cibo e sopratutto del servizio.
Consapevoli di questo, timorosi di mangiare peggio e sicuri di spendere di più... abbiamo prenotato già da mesi una tavolata da 8 persone nella nuova sede, Cà Cerfogli appunto, dove si sono trasferiti i vecchi gestori del glorioso Monteverde di Acquaria.

Il locale è bellissimo, in stile rustico, restaurato con buon gusto e con tocchi di eleganza che stupiscono. Dimenticate il vecchio locale anni 60 all'inizio del paese.
La nuova sede è poco più avanti, dove la strada curva verso sinistra, all'interno della curva stessa, in un palazzo antico in sasso completamente rinnovato.
Attenzione che il vecchio locale è ancora presente, con il nome Monteverde, ma ha cambiato radicalmente menù, trasformandosi in una trattoria da Gnocco e tigelle (crescentine come giustamente ricordano i montanari!).

Arriviamo al sodo:
- Prosciutto e salame artigianale per stuzzicare.
- Sformatino di parmigiano, morbido e saporito.
- Crostino ai funghi e crostino al tartufo.
- Tortellini in brodo, piccolissimi, forse troppo, ma all'altezza di quelli che fà la mamma!
- Tortelloni di ricotta con Ragù di porcini: eccezionali, non aggiungo altro.
- Tagliolini al tartufo nero, pochi ma buoni.
A parte il tagliolino al tartufo le porzioni erano abbondanti e per poter proseguire la cena ci siamo imposti di non chiedere "bis" che il gestore sarebbe stato disponibilissimo a concedere.
Credetemi che è stata una scelta molto dolorosa!

Passiamo ai secondi:
- Carpaccio con tartufo: divino.
- Scaloppine con porcini: fantistiche, semplicissime e sottilissime e ricoperte di porcini.
- Cotechino artigianale, non precotto, con lenticchie. Buonissimo, peccato che come ultima portata sia stata mangiata più per sfida che per voglia.
Le porzioni dei secondi erano più calibrate, talvolta scarse, ma si sono rivelate giuste anche per un mangione come me, visto il numero di piatti serviti.

Come dolce una crema all'ananas e una tazzina fatta di cioccolato con panna montata.
Dovendo trovare un difetto i dolci potevano essere più curati. Comunque gradevoli.

Servizio veloce e pronto, anche se, ad onor del vero, in più occasioni non siamo stati serviti contemporaneamente poiché il gestore ha dovuto aspettare il secondo vassoio per finire il servizio al tavolo. Piccola pecca, sempre rimediata in pochi minuti.

Vino: abbiamo iniziato bene con uno spumante Cà Del Bosco Prestige. Metà tavolo è passato ad un rosso Bolgheri di cui non ricordo la cantina, consigliato dal gestore.
Entrambi i vini sono apparsi azzeccati. La mia preferenza va comunque al Cà del Bosco che con il suo corpo ha retto bene tutto il pasto nonostante i sapori forti di funghi e tartufo.
Lo spumante trentino servito per il brindisi (non ricordo altro) ha sorpreso più per la bottiglia dorata che per la qualità, comunque buona, ma inferiore al Cà del Bosco.
Una grappa invecchiata ha concluso meravigliosamente il pasto.

Mangiare al monteverde era un'esperienza irrinunciabile per gli amanti di funghi e tartufo nero, ad un prezzo alla portata di tutti. Cà Cerfogli ha solamente aggiunto qualità a quell'esperienza, rendendo gradevole anche l'ambiente, con tavoli ampi e spaziati, atmosfera rilassata che metterebbe a proprio agio chiunque.
In controtendenza credo che a Capodanno si sia mangiato meglio degli altri giorni, tempistiche azzeccate e clienti soddisfatti.
Nota di merito: la presenza di due ragazze incinte nel nostro tavolo ha obbligato a modificare il menù, sontituendo i loro piatti di tartufo con tagliolini al ragù e scaloppine al balsamico, per evitare alimenti crudi. Nessun problema e tutti soddisfatti.
Prezzo: 90 Euro per la serata di capodanno ampiamente meno della metà per una serata normale, ma non aspettatevi un menù tanto differente!
La sincera simpatia del gestore e la visita alla splendida cantina hanno colmato le piccole pecche.
Scusate, ma non riesco a giudicarlo con meno di 5 cappelli!

Imperdibile!!!

permalink a questo commento

[ *utente bannato*]
07/01/2009
"Prezzo: 90 Euro per la serata di capodanno ampiamente meno della metà per una serata normale, ma non aspettatevi un menù tanto differente!": mi sfugge il senso della frase... sembra che di solito mangi le stesse cose spendendo la metà, e nonostante tutto hai dato 5 cappelli :p
permalink a questo commento

[ilDelfo]
07/01/2009
Ciao Dj_lagra, devo dire che hai quasi ragione a sgridarmi.
Dico quasi perché in una serata normale si spendono 35 euro, però il menù è leggermente più scarno pur restando ad alti livelli.
Inoltre ho dato 5 cappelli dopo aver visto che prezzi ci sono in giro per la serata di capodanno, ma sopratutto per quello che abbiamo bevuto:
tieni presente che una bottiglia di Cà del Bosco prestige non la paghi meno di 23 euro nemmeno al supermercato e figuriamoci in un ristorante che, per onesto che sia, deve ricaricarla minimo di una quindicina di euro. Noi ne abbiamo aperte 3 più 2 di rosso, che giudicando dalla qualità non deve aver avuto un prezzo tanto differente. Inoltre la bottiglia di Spumante trentino (accidenti come sono superficiale e poco preciso) era di buona qualità... insomma: abbiamo bevuto bene e molto. Dopo aver considerato tutto questo, aggiungo che le linee guida di GestaModena consigliano di giudicare un ristorante per la singola visita e non per la storia di visite passate. Per tutti questi motivo i 90 Eurini a testa li ho spesi volentieri e sono andato a letto perfino soddisfatto!
Poi concordo con te che conoscendo il locale, in rapporto ad una serata normale, la spesa è quasi triplicata, ma questo è da vedersi come un merito delle normali serate, non un demerito della serata recensita.
Saluti!
permalink a questo commento

[ *utente bannato*]
08/01/2009
adesso che mi hai fatto notare cosa hai bevuto, che prima avevo letto un po' distrattamente, già la cosa mi suona più "normale"