.
Benvenuto, serve aiuto? Clicca qui Benvenuto! Registrati oppure
Accedi attraverso il Gustanetwork

Via Cucchiari, 250/252, Modena, MO
Valutazione:
Consigliato!
Prezzo a persona:
17.50 €
Servizio utilizzato:
Commenti:
(9) vai ai commenti
Tag assegnati:

golosona

ha visitato il locale il 28/04/2010 golosona avatar
571 Recensioni scritte dal 11/08/2008 3640 Punti

Ieri sera mi trovo con vecchie amiche che, per un motivo o per l'altro, non vedo da tempo.
Colei che ha organizzato questa simpatica riunione al femminile ha scelto come posto la pizzeria La Griglia. Io sarei andata altrove, visto che l'unica volta che ci sono stata i camerieri ci avevano portato la pizza con ritardo pauroso e che la pizza non era nulla di speciale. Ma ha organizzato tutto lei per cui è giusto adeguarsi.

Passo a prenderla alle 20.30 e nel giro di un quarto d'ora arriviamo a destinazione.
L'ambiente è normale, da pizzeria, tornano a colpirmi positivamente le belle vetrinette alle pareti dove sono allineate tante bottiglie di grappa, dalle forme svariate e insolite, come cavalli, figure geometriche etc… veramente simpatiche e graziose!
In pizzeria, sedute a un lungo tavolo rettangolare (peccato, io preferisco quelli tondi per poter parlare con tutti, ma non è sempre possibile averli) le nostre amiche ci stanno già aspettando.
Siamo in tutto 9; dopo i saluti e i convenevoli di rito, sfogliamo i menù, già portati in tavola in numero considerevole. Noto subito che le pizze sono tante, ma tutte piuttosto costose a mio avviso. Basti pensare che una semplice margherita costa 5 euro, di solito ne costa 4. C'è la possibilità, per tutte le pizze, di averla sia normale che tirata, pagando 1 euro in più, cosa positiva per chi come le mie amiche apprezza la pizza sottile.
Decidiamo abbastanza in fretta e ordiniamo pizze di diversa farcitura; tutte la prendono tirata, io sola che preferisco la pizza più alta e soffice la prendo normale. Una ragazza poi, che dichiara di avere tanta fame,emoticon vorrebbe mangiarsi da sola un intero metro di pizza! Inorridite all'idea la sconsigliamo vivamente, dicendole che non riuscirebbe mai a finirla! Lei si lascia convincere per metà e ordina “solo” mezzo metro di pizza margheritaemoticon
Da bere, qualcuno prende la birra, altre la coca-cola, tutte l'acqua frizzante che ci divideremo. Non ho contato le bottiglie presenti sul tavolo, ma ce n'erano a sufficienza per dissetarci dopo le tante chiacchiere in arretratoemoticon

Questa volta le pizze arrivano abbastanza in fretta e tutte insieme, ottimo! Del resto, è un infrasettimanale e ci sono pochi clienti oltre a noi. Le pizze tirate assomigliano a mega dischi volanti, enormi e piattissimi. La mia normale, al prosciutto crudo, si presenta bene: sottile ma non troppo, senza bruciature varie che non sopporto e con tantissimo prosciutto crudo sopra. Il mezzo metro… bè, è un mezzo metro, un po' più alto e soffice delle restanti pizze e portato su un tagliere. Come volevasi dimostrare, la nostra amica con tutta la buona volontà non riuscirà a finirlo.emoticon Il cameriere però glielo “impacchetta” così potrà mangiarlo il giorno dopo a casa e lei è tutta contenta.

Noi, tra una chiacchiera e l'altra (in queste riunioni si parla di un po' di tutto, sia di argomenti frivoli come le vacanze e le terme, sia di argomenti più seri come la famiglia ed eventuali guai) riusciamo a finire le nostre pizze.
Visto che rimane un buchino, io ordino un sorbetto al limone, subito seguita da altre tre. Due ragazze invece ordinano una crema catalana. Altre due solo un caffè. Colei che non ha preso nulla sta a guardare perché in dieta e sempre per questo motivo si era fatta portare insieme alla sua pizza rossa, semplicissima, un piattino di verdure alla griglia.emoticon
Non posso dire del dolce che non ho assaggiato, ma il mio sorbetto era buono: poco liquido anzi piuttosto denso e cremoso, si presenta più che altro come un freschissimo e delizioso gelato.
Dopo tre orette di chiacchiere, ci facciamo portare il conto e dividiamo in parti uguali, pagando 17,50 euro ciascuna. Forse un po' altino, ma può starci considerando dolci birra e pizze tirate.

Riepilogando:
- pizza discreta, non la annovero tra le mie preferite ma si può mangiare e comunque va a gusti, le mie amiche han gradito
- sorbetto buono
- servizio stavolta efficiente, cortese e veloce il giusto
- conto un po' sopra la media rispetto ad altre pizzerie.
In ogni caso, una bella serata tra amicheemoticon


Consigliato!

permalink a questo commento

[g.falconline]
29/04/2010
Cara golosona, sempre belli e dettagliati i tuoi racconti. A quanto ho capito si potrebbe prendere il mezzo metro, per avvicinarsi al concetto di pizza...emoticon

Davvero coraggiosa la tua amica affamata! Un personaggio notevole!

NB Non ho capito bene se il disco volante prevedeva un euro in più ovvero un'ora di sermone stile rabbinico al momento del conto sull'idenità della pizza...emoticonemoticon

Nel caso in cui la soluzione, in stile "quelo", dovesse essere la seconda che ho dettoemoticon , mi presterei volentieri e con trasporto... emoticonemoticon
permalink a questo commento

[golosona]
29/04/2010
Caro Falcon, sapevo che le preferenze delle mie amiche ti avrebbero fatto rabbrividire!emoticon In effetti il loro concetto di pizza non è granchè, visto che per averla più sottile che non si può l'hanno pure presa tirata, ma i gusti son gusti emoticon Ti prenoto per la prossima pizza in rosa allora, dove terrai un bel sermone!emoticon

Zio, ebbene sì, per una volta ho rinunciato al dolce, anche se per poco son stata tentata... L'eccezione che conferma la regolaemoticon
permalink a questo commento

[Alfi]
29/04/2010
falcon ha ragione. E' più di una recensione: è un bel racconto.
Pizza sottile/pizza alta: i gusti sono gusti, e io sono della "scuola" tua, golosona, e di falcon. 15 anni fa sono stato a Napoli e le pizze erano tutte alte e morbide e con il bordo secco, poroso, morbidoma non gommoso, oltre che un caffè che non ho mai più sentito in nessun'altra regione.
permalink a questo commento

[Reginalulu]
29/04/2010
Che bella serata fra donne....mi vien voglia di tornare a organizzare una cena in rosa.....tempo al tempo, la faremoemoticonemoticonemoticon
permalink a questo commento

[golosona]
30/04/2010
@zio: spiacente di averti tolto anche questa certezza, diciamo forse l'unico pilastro incrollabile della tua vitaemoticon Macchè vegliarde, siamo tutte giovanissime... di spiritoemoticon

@alfi: grazie, sei sempre gentile! Prima o poi riuscirò ad andare a Napoli a mangiare la vera pizza e a bere il vero caffè. Anzi, perchè non fare un pulmino GM e organizzare una bella gita tutti insieme?emoticon

@reginalulu: le cene tra amiche sono sempre momenti preziosi. Dai, organizziamo una nuova cena in rosa, magari a giugno prima delle varie partenze. Io ci sono!
permalink a questo commento

[Lucy...ah]
30/04/2010
Bellissimo racconto di una serata fra amiche, brava Golosona.

Mi ha fatto ridere la tua amica che voleva il metro di pizza!!!! dev'essere una grande ottimista...emoticonemoticonemoticon
permalink a questo commento

[gi]
30/04/2010
sempre belle le tue recensioniemoticon e un'amica davvero coraggiosaemoticon

Sarebbe proprio bello organizzare la seconda cena in rosa, ormai e' passato tanto tempo dalla prima, daidaidaidaiemoticonemoticonemoticon
permalink a questo commento

[golosona]
30/04/2010
@gi e lucy...ah: grazie! In effetti la mia amica è stata coraggiosa e da sola è riuscita a mangiare più della metà di mezzo metro di pizza, cosa mai vista! E pensare che ne voleva un metro solo per sè, siamo inorridite all'idea. Ed è pure magra, mahemoticon
Per la cena in rosa, organizziamo dai!emoticon
permalink a questo commento

[gi]
01/05/2010
alla prima occasione che avremo di incontrarci pianifichiamo tuttoemoticon son contento!emoticon