.
Benvenuto, serve aiuto? Clicca qui Benvenuto! Registrati oppure
Accedi attraverso il Gustanetwork

Via Romania, 23, Modena, MO
Valutazione:
Buono
Prezzo a persona:
29.00 €
Servizio utilizzato:
Commenti:
(11) vai ai commenti

Frittella

ha visitato il locale il 13/02/2009 Frittella avatar
76 Recensioni scritte dal 12/10/2008 615 Punti

Eccoci quà amici, continuo con la seconda puntata della "Trilogia del frustrato".
Dopo la Bonissima, andiamo con la Falce. (Spero che Ema mi perdoneràemoticon )

EPISODIO II

Vi siete mai chiesti perchè nei ricordi da bambini c'è sempre il sole?
Sì lo sò, qualche volta abbiamo ricordi dove le intemperie del tempo la fanno da protagonista, come quella grande nevicata che ci ha tenuto a casa da scuola o quella partita favolosa in mezzo al fango in un pomeriggio dopo un'acquazzone estivo, ma appunto sono ricordi legati a fattori meteorologici.
Quando il ricordo riguarda momenti di vita, anche non bellissimi, fateci caso, la luce è sempre forte, a volte accecante.
Ed ecco che mi si materializza davanti la cucina della casa dei nonni materni, i Miei Nonni, con il cucù di legno intagliato e quella bella luce che penetrava come lame nel burro attraverso la finestra della porta del retro.
E la vedo lì, seduta a capotavola, con i suoi occhialini con la montatura nera e quella fessura sottile che le faceva da bocca e che esplodeva in fragorose risate quando facevo la mossa giusta.
La Nonna Bruna.
Domenica prima di pranzo era il momento della sfida con la esse maiuscola.
I tegami sul fuoco sbuffavano tutta la loro euforia (custoditi gelosamente dalla zia Oriella, che nel giorno di festa alleggeriva le fatiche della Capofamigliaemoticon ), formando così una sorta di pubblico urlante all'interno della nostra arena, e l'assetto al tavolo di gioco era sempre lo stesso: la nonna Bruna, mia cugina Michela, Frittella, nonno Mario.
Al centro del tavolo, una boccia di lambrusco dalla quale attingiavamo di nascosto dai genitori anche io e la michelaemoticon, un tagliere con un salame contadino "bèla tachè" e le carte da briscola!
Io stavo sempre con la nonna perchè eravamo una coppia invincibile, passava dei pomeriggi interi ad insegnarmi i segni del gioco e quando giocare una "flenga" o attaccare con un "caregh".
Se esistesse una Cattedra di Briscola, dovrebbero intitolargliela alla memoria!
Tutti questi ricordi mi sono esplosi nel cuore appena ho visto la grande foto che si trova nella saletta di sinistra alla falce ed io mi sono seduto vicino alla mia nonnina con il tre di briscola in mano!emoticon
Siamo in sette ed ordiniamo sei antipasti composti da carciofini ripieni, polentina fritta, prosciutto, salamino e sottaceti vari tutto abbastanza anonimo.
Grossa pecca non servire questi antipasti con qualche tigellina calda ma con pane discretamente lofi arrivato peraltro quasi alla fine dei piatti.
Passiamo ai tortellini in brodo per quattro e li trovo buonini ma abbastanza anonimi, non gustosissimi, ne loro ne il brodo.
Per tutti gnocco e tigelle con salumi, quest'ultimi buoni, il gnocco fritto normale e le tigelle buone.
Annaffiamo il tutto con acqua e tre boccie di lambro (due graspa e per me sorbara) più un sangiovese ma non ricordo la cantina.
Caspita! sono già le undici e questa è la prima uscita senza Eddie e siamo già sulle spine.... VIA!
Chiedo un caffèemoticon ed il contoemoticon per me e l'Ele a banco.
Cinquantotto eurini!
Un pò troppo.
Sbircio ancora la nonnina della foto, tenera, e via a prendere il pupo.
Appena parlo a mia madre delle mie emozioni alla vista della foto, le si arrossano gli occhi e si commuove.
Sono stato fortunato ad avere una nonna così.emoticon

Adìo Zèmian.

Buono

permalink a questo commento

[ *utente bannato*]
17/03/2009
che andamento incostante che ha sto locale!
permalink a questo commento

[golosona]
17/03/2009
Sì, sei stato fortunatissimo ad avere una nonna, e una famiglia, così. Io purtroppo ricordi di questo genere ne ho molto pochi. Tienili cari!
permalink a questo commento

[Frittella]
17/03/2009
Li custodisco gelosamente, golosona.
Infatti cercherò di far vivere a mio figlio la compagnia dei nonni il più possibile.

Guarda zio che i cassetti magici esistono.....emoticon
permalink a questo commento

[ema]
17/03/2009
Certo che ti perdono carissimoemoticon
Mi spiace dell'esperienza non troppo positivaemoticon
Scusa ma 58 eurini in due, vero???
Comunque quando vedo la nonnina col tre di bastoni in mano mi torna alla mente la mia cara Nonna Emma.
permalink a questo commento

[Frittella]
17/03/2009
Infatti caro zio volevo intendere che esistono anche da grandi, basta aprirli con ricordi come questi.
A me il pensiero dei nonni e degli anziani in generale, mi fà sempre molta tenerezza.
Grazie ancora per le tue parole che sento sincere e che mi scaldano notevolmente.
Grazie.

Mi verrebbe da dire Nonna Emaemoticonemoticon
Sì caro, 58 in due.
Ma riproverò sai, non demordo.
permalink a questo commento

[Frittella]
17/03/2009
Dai zio, stasera, quando torni a casa, prova ad aprire il tuo cassetto, magari non trovi il soldino ma un bel sorriso.... sai, certe nonne fanno miracoli!emoticon
A presto zio.
permalink a questo commento

[ema]
18/03/2009
Effettivamente 58 eurini sembrano tanti anche a meemoticon PECCATO!!!
Evviva le nonne, evviva la cara NONNA EMMA sempre allegra e con l'immancabile fazzoletto sulla testaemoticon
permalink a questo commento

[claudiomodena]
18/03/2009
Quale libro avevi mangiato prima di scrivere questa recensione ? se mangi come parli...emoticon
permalink a questo commento

[mizoguccini]
19/03/2009
Splendida.
Simili resurrezioni della memoria valgono anche più di un buon pasto... ti hanno fatto pagare la foto.
permalink a questo commento

[Frittella]
19/03/2009
Commento azzeccatissimo mizo, arguto come sempre.emoticon

Grazie claudio.
permalink a questo commento

[tommy]
16/04/2009
devo dire che per il giorno di Pasqua il pranzo è stato veramente abbondante , molto buono sopratutto i tortellini fatti in casa(o almeno il sapore era quello)e le rosette al forno. Non pensavo di mangiare come secondo piatto, il gnocco e le tigelle con salume ottimo, un piatto ricco di formaggi misti ,fagioli con salciccia in umido e stracotto di somaro, bagnato il tutto con un buon grasparossa di Castelvetro, ma l'unica cosa che mi ha deluso è stato lo stracotto che sapeva solo di spezia non ben definita che ha coperto il sapore della carne, peccato perchè è il mio piatto preferito. Non è che abbiano fatto lo stracotto con dell'agnello per sbaglio? Buono anche il prezzo.... 25,00 euro compreso il dolce,l'amaro e il caffè e quel che avanza lo puoi portare a casa. Meglio di così...........!!!!!