.
Benvenuto, serve aiuto? Clicca qui Benvenuto! Registrati oppure
Accedi attraverso il Gustanetwork

Via Antonio Pignedoli, 10, Correggio, RE
Valutazione:
Poteva andare meglio..
Prezzo a persona:
14.20 €
Servizio utilizzato:
ristorante
Contesto:
 
Pranzo di lavoro, anzi, in amicizia
Commenti:
(0) vai ai commenti

testapelata

ha visitato il locale il 21/08/2018 testapelata avatar
485 Recensioni scritte dal 12/09/2010 4291 Punti

Ritorno all’America Graffiti dopo diverso tempo, fino a qualche anno fa lo frequentavo piuttosto spesso, poi le cose cambiano, spesso senza una ragione particolare.

L’ambiente non è cambiato, il personale sempre giovane e gentile e mette sempre a proprio agio.

Veniamo fatti accomodare e ci vengono portati i vari menù, ma in realtà abbiamo già deciso di scegliere qualcosa di “fresco” e non troppo impegnativo dal Summer Menù: l’amica dalla parte opposta del tavolo opta per un Miami Burger  pane, hamburger da 150g con bacon, formaggio edamer, lattuga, pomodoro, fettine di avocado fresco e erba cipollina accompagnato da patatine fritte; io mi faccio alettare da un Turkey Caesar Plate fettine di arrosto di tacchino accompagnate da insalata di lattuga, rucola, cetrioli e pomodori serviti con salsa caesar e crostini di pane: sarà stato un errore di pronuncia, sarà stato che la cameriera non fosse attenta e mi ritrovo un piatto di Summer Turkey Sandwich pane in cassetta farcito con fettine di arrosto di tacchino, lattuga, pomodoro, maionese e omelette d'uovo, il tutto accompagnato da lattuga, cubetti di pomodoro Colorado slaw e salsa Ranch.

Non faccio una piega, siamo qui per due chiacchiere piacevoli e faccio finta di nulla, fatto salvo l’impiattamento e l’aggiunta di uovo, i piatti non sono un granché differenti.

Da bere un’ acqua liscia ed una coca zero.

Un po’ frettolosamente ci viene chiesto se desideriamo altro, bastava dare un’occhiata per notare che qualcuno non aveva ancora terminato, anche qui me la cavo con un sorriso chiedendo di lasciarci una decina di minuti.

Passato il tempo richiesto ordiniamo un paio di sorbetti al caffè ed anche qui piccola sorpresa e la certezza di non essere noi a spiegarci male, arriva un cremoso sorbetto ed un discreto caffè cui ne faremo seguire un altro.

Che dire, qualità del cibo discreta, niente di esaltante ma piatti gustosi, rimane il fatto che un doppio errore non può essere giustificato nemmeno se siamo in periodo di ferragosto: se non sei sicura dell’ordine, se hai poca dimestichezza con il computerino per le ordinazioni, sempre meglio chiedere una seconda volta.

Me la vorrei cavare con una battuta: "se l’inglese Ti mette in difficoltà, sarebbe opportuno usare termini in italiano."

Non è andata male, ma sicuramente avrebbe potuto andare meglio.

Poteva andare meglio..