.
Benvenuto, serve aiuto? Clicca qui Benvenuto! Registrati oppure
Accedi attraverso il Gustanetwork

Via Risaia, 2, Rubbiara di Nonantola, MO
Valutazione:
Consigliatissimo!!
Prezzo a persona:
35.00 €
Servizio utilizzato:
ristorante
Commenti:
(3) vai ai commenti

Rolando

ha visitato il locale il 17/11/2012 Rolando avatar
268 Recensioni scritte dal 26/10/2007 3141 Punti

 

PREMESSA

Dopo la recensione (impareggiabile) del Mascetti mi è venuta voglia di andare da Italo AKA acetaia Pedroni AKA Osteria di Rubbiara…finalmente mi si presenta l’occasione così venerdì sera prenoto per “quattro e mezzo”. Al telefono risponde Italo in maniera “stranamente” abbastanza cortese e mi dice che hanno posto, poi ci tiene a precisare “E’ la prima volta?” “Per me sì ma non per l’altra coppia” “Allora vi informo che noi facciamo menù fisso” “Per me va benissimo” dopodiché spiego l’esigenza di avere posto anche per una bimba in carrozzina…Nessun problema

 

LOCALE

Raggiungerlo è facile…si fa la nonantolana, si esce a dx sotto al ponte poi si sale sul ponte piccolo (la vecchia strada x Nonantola) e subito sul ponte giù a dx…poi è sempre dritto…si passa davanti a Villa casino riva e dopo circa 2 km il locale si trova sulla dx con il cartello “Acetaia Pedroni”; sulla sx c’è un parcheggio illuminato.

Davanti all’ingresso è disseminato di varie insegne in legno caratteristiche come il menù (sotto al cartello “Chè as magna acsè qual ca ghè” ci sono le portate e il prezzo), la cassetta della posta (“clà casèta chè lè ed la pòsta brìsa nostra!!”) e altri (“Chè as vèra a mezdè e as sèra a tre òr e as tòrna a avrir a ot òr” “nuetèr a sràm la dmandga ed sira e al martedè” “e adesa anch al giuvidè sira” “per la vciaia a ghavam zuntè al lunedì e al mercurdè sira” “per vein Asè e Nusèin suner al campanèin”). Suoniamo un paio di volte, poi Italo in persona ci accoglie, ci chiede se è la prima volta, ci ribadisce che il menù è fisso e si ferma davanti al mobiletto portacellulari aspettando i nostri cellulari (in 3 lo consegniamo, la quarta dice che lo ha spento in tasca e lui si fida); il nostro “loculo” coincide con il numero di maglia del grande Ronaldo nonché del suo epigono Rolando J

L’interno è tutto in legno…un ingresso con bar bancone ed esposizione prodotti, una sala (dove veniamo fatti accomodare) con circa 16 coperti, un’altra con circa 20 coperti + una sala più grande (chiusa) che terrà circa 40 coperti, alle pareti si sprecano i quadri con le riconoscenze (nocini e aceti vari)

 

MENU

Come detto, il menù (esposto fuori) è fisso e stasera prevede

 

SERVIZIO

Ormai consapevole di essere una macchietta, Italo propone a tutti le sue solite (già lette da altri giemmini) battute; nella tavolata dietro di noi gli viene presentato il “figlio di Galliani” “E chi el?? Mè a soun 40 an ch’an lèz mèa i zurnìì e an guard mèa la tivù”

All’arrivo dei tortellini viene portata la pignatta in tavola e Italo mi porta il mestolo: “prima gli uomini, poi se ce ne avanza anche alle donne”, e ogni portata sarà così.

I tempi sono giusti, le porzioni sono adeguate…né troppo poco né troppo da scoppiare.

In realtà mi sarei aspettato un misoginismo più marcato, ma durante tutta la serata le nostre compagne sono state risparmiate (fatto salvo il minimo sindacale).

A fine pasto Pedroni si trattiene piacevolmente a conversare alla cassa

 

CIBO

I tortellini in brodo sono molto buoni, anche se li avrei graditi un pelo meno cotti

Strichetti al ragù: ragù ottimo, strichetti un po’ scotti e porzione (l’unica della serata) non proprio abbondante

Arrosti misti…non sono un amante degli arrosti, ma questi mi sono piaciuti…carni tenere e non stoppacciose…forse un po’ di sughetto li avrebbe resi perfetti

Pollo al lambrusco bello scuro ed ottimo

Io spazzolo tutto quello che avanza dalle consorti…

Poi i contorni… cipolline al balsamico che non adoro (ma le ho mangiate senza problemi) e patate con pancetta croccante e balsamico FENOMENALI!!!!!

Arriva poi il piattino con i dolci…tutti buoni con una MENZIONE SPECIALE per l’amaretto: io un amaretto così buono non l’ho mai mangiato!!!! Ho mangiato il mio, quello di mia moglie, poi ho chiesto il bis e ne ho spazzolato altri 2!!!

 

VINO e liquori

Senza infamia e senza lode il lambrusco di pedroni

Sul tavolo vengono lasciate 6 bottiglie di liquori e io assaggio solo un ottimo nocino

 

CONTO

35 a cranio (come da menù esposto) con pittoresca RF in dialetto (anche la bustina del caffè reca un “nuèter av ringraziàm perché a sìì pasè ded-chè)

 

CONCLUSIONE

Qualche imperfezione c’è ma comunque 4 cappelli se li merita tutti!!! (in realtà speravo trattasse peggio le nostre signore… J  )

Consigliatissimo!!

permalink a questo commento

[lukeforever]
22/11/2012
Complimenti x la recensione, devo propio andare a trovarlo italo!Soprattutto x il nocino nettare di cui io vado pazzo!emoticon
permalink a questo commento
Il cibo è, da sempre, decisamente eccellente!
Il personaggio, invece, è superdatato.
Purtroppo.
permalink a questo commento

[Jimi Hendrix]
23/11/2012
uau che posto d'altri tempi.. da provare!