Benvenuto, serve aiuto? Clicca qui Benvenuto! Registrati oppure
Accedi attraverso il Gustanetwork

Salsina di cipolla ,aceto e allora

Scritta il: Difficolta: Principiante Tempo: 20 minuti

Ingredienti

- 150 g di scalogno o cipolla di tropea
- 50-60 ml di aceto balsamico di buona qualita' 
- 20 g di zucchero di canna
- 20 g di burro
- 1 - 2 foglia di alloro
- 6 - 7 grani di pepe nero

Procedimento

Questa salsina buonina da mangiarsi  con pollo, carne rossa , verdure in pinzimonio ma soprattutto formaggi semi stagionati e' una scusa x parlarvi dell'alloro. 
Sciogliete il burro in un pentolino dai bordi alti, unite lo scalogno finemente tritato e la foglia di alloro. Cuocete a fuoco moderato per circa 5 minuti.
Aggiungete l’aceto balsamico, lo zucchero e il pepe. Continuate la cottura per altri 10 minuti quindi versate 40 ml d’acqua e fate ridurre la salsa alla consistenza desiderata.
Eliminate i grani di pepe e l’alloro prima di servire. Si accompagna ottimamente con il pollo, le carni rosse, le verdure grigliate e i formaggi stagionati. Potete sostituire il burro con olio extravergine di oliva: il risultato non sarà lo stesso ma comunque ottimo. Per un sapore più dolce, si possono aggiungere allo scalogno circa 20 g di uvetta sultanina precedentemente ammollata e strizzata, oppure uno- due fichi secchi tagliati a cubetti piccolissimi.

curiosita' 
L'alloro possiede virtù aromatiche, digestive, stimolanti e antisettiche, ed è quindi indicato in caso di digestione difficile, inappetenza, coliche e aerofagia.
Con le foglie potrete ottenere un infuso, che bevuto caldo prima di coricarsi, farà sudare abbondantemente riuscendo, a prevenire l'evolversi di un raffreddore o di un'incipiente influenza. Sorseggiato dopo i pasti, riuscirà, grazie alle essenze contenute, a facilitare la digestione e ad eliminare i fastidiosi gas intestinali; inoltre rinforzerà lo stomaco, e sarà un ottimo anticatarrale.
Le bacche dell'alloro, (piccoli frutti che assomigliano a minuscole ciliege nere dai semi molto grossi), sono ancora più attive delle foglie in quanto contengono un olio ricchissimo di numerose sostanze medicamentose; se essiccate e polverizzate, prese nella dose di uno o due cucchiaini al giorno, sono un rimedio efficace contro l'influenza, i raffreddori, le malattie nervose, le paralisi, le debolezze di stomaco e i gas intestinali.
Miscelate all'olio, si può ottenere anche l'olio laurinato, che frizionato sulle parti interessate, serve per lenire gli spasmi reumatici o per facilitare la ripresa dell'uso delle articolazioni dopo ingessature o traumi di varia natura.

[dyna]
2012-08-22
opps alloro :-(

[PIPPI]
2012-08-26
Ma questa se la fai con il bimby quanto cuoce? deve essere buona!